In evidenza

 
TEEM
AVVISO DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA’ RELATIVAMENTE ALLE PARTI OGGETTO DI MODIFICHE
>>

Pedemontana
AVVISO DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA' - RISOLUZIONE INTERFERENZE - TRATTA A - 1° LOTTO DELLA TANGENZIALE DI COMO - 1[...]
>>

Pedemontana
AVVISO DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI DICHIARAZIONE DI PUBBLICA UTILITA' - PROGETTO DEFINITIVO - 1° LOTTO DELLA TANGENZIALE DI VARESE - SVINCOLO DI GAZ[...]
>>

Animazione .swf : Immagini Concessioni Autostradali Lombarde


Concessioni Autostradali Lombarde S.p.A. (CAL) viene costituita il 19 febbraio 2007 in modo paritetico da Regione Lombardia, attraverso Infrastrutture Lombarde, e dal Ministero delle Infrastrutture con ANAS.
La società possiede tutte le qualità e le prerogative dell’ente concedente e si occupa delle procedure di affidamento, della realizzazione, e della gestione di tre importanti autostrade collocate in territorio lombardo: Pedemontana; la direttissima Brescia-Bergamo-Milano (Brebemi) e la tangenziale Est esterna di Milano (Tem).
Negli ultimi anni, Regione Lombardia, attraverso un’apposita legge, ha reso possibile la realizzazione di opere autostradali di valenza regionale conferendo a Infrastrutture Lombarde il ruolo di ente concedente per le autostrade regionali Cremona-Mantova e Broni–Pavia-Mortara. A seguito dell’esperienza positiva maturata da Infrastrutture Lombarde con le autostrade regionali, con la Finanziaria 2007 il Governo ha trasferito le funzioni di soggetto concedente per Pedemontana, la direttissima Brescia-Bergamo-Milano (Brebemi) e la Tangenziale Est Esterna di Milano (TEM), da Anas S.p.A. ad una nuova società partecipata dalla stessa Anas e da Regione Lombardia attraverso Infrastrutture Lombarde. L’obiettivo è quello di ridurre in misura significativa i tempi di realizzazione delle infrastrutture, sveltire le procedure autorizzative, attrarre i capitali privati nel finanziamento delle opere e coinvolgere il territorio nella delicata fase di costruzione del consenso.