);

Codice Etico e Modello organizzativo D.L.gs 231/01

Modello Organizzativo ex D.Lgs 231/2001

Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo di Connessioni Autostradali Lombarde S.p.A.

A seguito dell’entrata in vigore del D. Lgs. 8 giugno 2001 n. 231, che ha introdotto per la prima volta nel nostro ordinamento un regime di “responsabilità amministrativa” a carico delle società, Concessioni Autostradali Lombarde SpA ha scelto volontariamente di dotarsi di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo in linea con i principi e gli impegni assunti con il Codice Etico nei confronti degli stakeholders.

A far data dal 2010 la Società ha adottato per la prima volta un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo la prevenzione dei reati previsti dal Decreto Legislativo n. 231/2001 ed un Codice etico, sintesi dei valori, dei principi e delle regole che ispirano o devono conformare l’opera della Società, affidando ad un Organismo di Vigilanza (OdV) il compito di vigilare sul funzionamento e sull’osservanza del Modello. Nel predisporre il Modello e per adattarlo alle proprie caratteristiche, la Società ha tenuto conto non solo dei dettami del D. Lgs. 231/01 ma anche delle best practice di settore, tra le quali quanto fatto in materia dalle partecipanti Infrastrutture Lombarde S.p.A. e Anas S.p.A.

Per mantenere l’efficacia del Modello e il suo esimente ai sensi del Decreto 231/01, la Società ha proceduto a periodiche attività di revisione del medesimo recependo le modifiche organizzative e legislative intervenute nel tempo, sino all’ultimo aggiornamento effettuato in data 18 dicembre 2018, in cui il Consiglio di Amministrazione di CAL S.p.A. ha approvato ed adottato il nuovo Modello aggiornato di Organizzazione, Gestione e Controllo ex. D. Lgs. 231/2001. Il Modello è costituito da una Parte Generale e dodici Parti Speciali al cui interno, per ciascuna fattispecie di reato ritenuta “applicabile” a Cal sono definiti i principi e i presidi di controllo preventivi volti a evitare che si possano ingenerare comportamenti che espongano la Società ad un’eventuale Responsabilità Amministrativa ai sensi del citato Decreto.

 

In Evidenza